Prodotti DOP e IGP

Il Limone

Il Limone di Rocca Imperiale IGP Il territorio Sui dolci declivi che dalla costa dell’Alto Ionio cosentino avanzano verso l’interno, i fragranti limoni di Rocca Imperiale, più conosciuti come “l’oro di Federico” (in riferimento alla storica presenza dell’imperatore nel territorio) profumano l’aria e dipingono di verde e giallo vivaci le campagne circostanti. La tiepida e dolce aria marina, che soffia dalla costa, è trattenuta dalle colline nelle zone interne; si sviluppa così un caratteristico microclima dove la varietà di Femminello Comune” acquisisce e sprigiona peculiari note organolettiche che ne fanno un’assoluta specialità regionale. La tradizione della coltivazione del limone, a Rocca Imperiale, data al XVII secolo; negli ultimi anni dell’Ottocento, documenti storici attestano la presenza di commercianti di limoni rocchesi nelle grandi fiere agricole di Napoli mentre il territorio di Rocca Imperiale, insieme a Trebisacce, Rossano e Corigliano è il più forte produttore di limoni. Il prodotto I limoni di Rocca Imperiale, che costituiscono una produzione di eccellenza del luogo e della Calabria, secondo gli esperti rappresentano una “mutazione spontanea o una caratteristica espressione fenotipica”, creatasi per le particolari condizioni ambientali e climatiche del cosiddetto Femminello comune, più noto come varietà rifiorente, dal momento che fiorisce e fruttifica quattro volte l’anno con frutti peculiari ad ogni fioritura. Le note caratteristiche del limone di Rocca riguardano la particolare fragranza e la varietà delle sostanze essenziali; studi condotti dall’Università della Calabria hanno accertato la presenza di limonene ed altre sostanze in quantità superiori rispetto ad altre cultivar presenti nella penisola. I frutti sono di forma allungata, di dimensioni medie; la buccia è sottile, a grana fine mentre la polpa è quasi priva di semi, molto succosa e poco acida. Il profumo è straordinariamente intenso. Il Consorzio Vivaisti Lucani, in seguito ad un lungo lavoro di studio, selezione e cure, è in possesso di alcune piante madre da cui si ricavano marze e gemme per la riproduzione degli alberi di limone. Diverse le piccole aziende che nel territorio rocchese trasformano il limone in liquore, estratto, caramelle e altre deliziose bontà che al primo assaggio conquistano ogni palato. Il Consorzio Il Consorzio di Tutela e Valorizzazione del Limone di Rocca Imperiale si è costituito nel 2011, e nel 2012 si è concluso l’iter che ha portato all’assegnazione del riconoscimento delle Indicazione Geografica Protetta, a lungo perseguita dagli agricoltori e trasformatori del luogo. Il presidente del Consorzio è Marianna Latricchia. Info e contatti consorziolimone@libero.it.