Prodotti DOP e IGP

Olio

Olio d’oliva dop Il territorio Come tradizione mediterranea vuole, la Calabria è ottima produttrice di olio d’oliva, extravergine e vergine. I territori più vocati alla coltivazione sono quelli della provincia di Cosenza, Catanzaro e Crotone, dove si producono le tre dop regionali Bruzio, Lametia e Alto Crotonese e la zona del Reggino, nella fattispecie la Piana di Gioia Tauro e la Locride. Nella provincia cosentina sono interessati all’olivicoltura i territori dei comuni di Acquaformosa, Altomonte, Castrovillari, Frascineto, Firmo, Lungro, Roggiano Gravina, San Basile, San Marco Argentano, San Lorenzo del Vallo, Saracena, Spezzano Albanese, Tarsia, Terranova da Sibari. Fanno parte del territorio della “Valle del Crati" i comuni di Bisignano, Cervicati, Cerzeto, Lattarico, Mongrassano, Montalto Uffugo, Rende, Rota Greca, San Martino di Finita, Santa Sofia d'Epiro, San Vincenzo La Costa, Torano Castello. Fanno parte del territorio conosciuto come Colline Joniche presilane i comuni di Cariati, Calopezzati, Caloveto, Corigliano Calabro, Cropalati, Crosia, Mandatoriccio, Paludi, Pietrapaola, Rossano, San Cosmo Albanese, San Demetrio Corone, San Giorgio Albanese, Scala Coeli, Terravecchia, Vaccarizzo Albanese. Infine, l’estesa zona conosciuta come Sibaritide, comprende i territori dei comuni di Cassano allo Jonio, Cerchiara di Calabria, Civita, Francavilla Marittima, Plataci, Villapiana. Nella provincia catanzarese, i territori di produzione dop si trovano nei comuni di Curinga, Filadelfia e Francavilla Angitola (in parte), Lamezia Terme, Maida,  San Pietro a Maida, Gizzeria, Feroleto Antico e Pianopoli.  Nella provincia crotonese, la produzione dop interessa i territori dei comuni di Castelsilano, Cerenzia, Pallagorio, San Nicola dell'Alto, Savelli, Verzino.  Il prodotto Ad una diversità geografica di produzione corrispondono anche diverse varietà olivicole. In provincia di Cosenza sono molto diffuse le cultivar Carolea, Tondina, Ottobratica. In provincia di Reggio Calabria si coltivano Ottobratica, Sinopolese, Roggianella e Leccino; nel territorio della Locride, invece, si trovano le varietà Grossa di Gerace e Nocellara. Le diverse varietà di olio hanno caratteristiche organolettiche differenti, a cominciare dal colore che spazia da giallo dorato intenso al verdolino. I profumi che sprigionano variano dal sentore di frutta, alle erbe balsamiche, alla mandorla, al pomodoro; mentre il gusto si snoda in note che comprendono, con grande equilibrio, l’amaro e il piccante. Particolarmente dolce al gusto è la varietà Nocellara. Il Consorzio  Il Consorzio Olivicolo Terre di Calabria (Cotec) nasce nel 2001 per tutelare e valorizzare l’eccellente qualità della produzione olearia calabrese. Il presidente è Giovanni Battista Pisani. Info e contatti www.consorzioolivicoloterredicalabria.com info@cotec.info