Prodotti DOP e IGP

Il Vino

Il territorio La Calabria, conosciuta nell’antichità anche come Enotria, terra del vino, ha un legame millenario col nettare di Bacco. Una leggenda racconta come durante i giochi olimpici dell’età classica, gli eccellenti vini dell’attuale territorio cirotano arrivassero in Grecia come premio per gli atleti vincitori. La storia, con i suoi documenti, afferma che la coltivazione della vite e la produzione vinicola, è antichissima e diffusa in tutta la regione e da qualche decennio si sta orientando decisamente verso una produzione di qualità, che punta molto sulla riscoperta e la valorizzazione dei vitigni autoctoni. Dai vigneti di Verbicaro e di Saracena, patria, questa, del celebre moscato, nel nord della provincia di Cosenza, alle funamboliche terrazze di Palizzi, nell’estremo sud della provincia di Reggio Calabria, il suolo calabrese offre stupendi paesaggi viticoli; i declivi ondulati di Cirò e Melissa, i colli cosentini di Donnici, Esaro e Savuto, le fertili colline del Lametino, i suggestivi terrazzamenti della Costa Viola che da Tropea si allunga fino a Scilla e Bagnara, dove cresce il profumato zibibbo, per finire alle morbide pieghe ioniche che circondano l’Aspromonte; tutti questi luoghi parlano di una lunga tradizione che si sta proiettando nel futuro. Il prodotto Da tempo, la viticoltura calabrese sta riscoprendo vitigni antichi, oggi molto diffusi ed utilizzati, come Gaglioppo, Magliocco canino, Montonico, Nerello, Pecorello bianco, Guarnaccia, Greco bianco e nero, Prunesta, Malvasia, Guardavalle. I vini calabresi DOCsonoCirò, Melissa, Donnici, Savuto, Pollino, Lamezia, Sant'Anna di Capo Rizzuto, Greco di Bianco, Scavigna, San Vito di Luzzi, Verbicaro, Bivongi
  I vini calabresi  IGTsonoArghillà, Calabria, Condoleo,Costa Viola, Esaro, Lipuda, Locride, Palizzi, Pellaro, Scilla, Val d'Amato, Val di Neto, Valle dei Crati   Un particolare cenno meritano il Moscato di Saracena, eccellente vino passito ottenuto dalla vinificazione separata dell'uva moscato e da altre uve; il Greco di Bianco Doc e il Mantonico passito IGT, che si producono nel territorio reggino.   Tradizionale e casalinga la preparazione del mosto cotto, che si ottiene dalla lenta bollitura del succo d’uva e che viene usato come ingrediente per la glassatura dei dolci natalizi o per addolcire la “scirubbetta”, a base di neve, insaporita con miele, succhi vari o caffè.     Consorzi vinicoli Consorzio di Tutela e Valorizzazione dei vini doc Cirò e Melissa Il Consorzio di Tutela e Valorizzazione dei vini doc Cirò è stato costituito nel 2003, mentre nel 2007 la tutela e la valorizzazione si sono estese anche alla produzione di Melissa. Il presidente è Gaetano Cianciaruso. Info e contatti www.consorzioviniciroemelissa info@consorzioviniciroemelissa.it.   Consorzio dei Vini della Calabria Citra presidente DemetrioStancati